trend-formazione-2024-hippocrates

Trend della formazione 2024: le tendenze e-learning da conoscere

Quali saranno le tendenze per la formazione nel 2024? In questi ultimi tre anni noi di Different Web abbiamo visto un colossale salto in avanti, in ambito e-learning.

Pensate al fatto che termini come “formazione sincrona e asincrona”, oppure “webinar formativi” o la stessa parola “e-learning” nel periodo pre-pandemico erano parole poco conosciute dal pubblico in rete e per niente scontate. Tralasciando gli esperti del settore e i principali stakeholder coinvolti in ambito e-learning, queste parole dovevano spesso essere argomentate per far capire le principali differenze tra format

Prima del covid-19 il mercato italiano aveva già avviato un percorso di digitalizzazione e con l’avvento della pandemia le aziende hanno dovuto sensibilmente adattarsi ad un “nuovo” modo di fare formazione perché semplicemente il corso di formazione o evento formativo in presenza non era possibile.

Vediamo quindi cosa ci aspetta per il prossimo anno: quali sono quindi le tendenze da aspettarsi per la formazione online del 2024?

Apprendimento Facile e Interattivo: dalla Gamification all'Adaptive Learning

La prima tendenza chiave è l'adozione massiccia di approcci interattivi e di gaming all’interno della formazione online. Dalla gamification, che rende l'apprendimento una sfida coinvolgente, all'adaptive learning, che si adatta alle esigenze specifiche di ciascun individuo, l'obiettivo rimane l'engagement dell'utente. Il focus è sul risultato finale, garantendo che l'apprendimento sia non solo efficace ma anche stimolante.

Contenuti di Valore con l’instructional design

La seconda tendenza ruota attorno all'importanza dei contenuti. Oggi produrre un contenuto formativo di qualità in termini di argomenti trattati non è più sufficiente in quanto per trasmettere l’effettivo valore è necessario considerare e lavorare su tutto ciò che vi gira intorno partendo dalla progettazione del corso e-learning. 

Attraverso l'Instructional Design, la formazione online si concentra sulla qualità formativa dei corsi e sull’efficacia dell’apprendimento. L’Instructional Design non è propriamente un trend della formazione 2024, bensì un approccio già applicato da anni, forse più nel contesto internazionale che nazionale. Vediamo di fare chiarezza sulle competenze che ruotano attorno all’ID. 

Un Instructional Designer (ID) è infatti per definizione un professionista della formazione online ovvero colui che si occupa di disegnare soluzioni di apprendimento per rendere migliore l'esperienza di chi deve formarsi. e come abbiamo visto nel trend precedente l’engagement dell’utente rappresenta un aspetto rilevante per il 2024. Ne ha parlato ampiamente in questo articolo anche la nostra ID, Sonia Madini, che si occupa in Different Web di realizzare moduli formativi con diversi gradi di multimedialità e interattività. 

Microlearning

microlearning

Parlando invece di format per il 2024 il microlearning lo farà certamente da padrone. Se consideriamo i trend della formazione 2024 analizzati sopra,  questo format è quello più maturo per iniziare fin da gennaio a compiere un primo passo verso gli obiettivi annuali. 

Il microlearning si riferisce ad un approccio didattico che offre al discente unità di contenuto brevi e accessibili ovunque: in esse sono contenute le informazioni davvero essenziali per raggiungere l'obiettivo formativo prefissato. 

Presenta quindi un elevato livello di adattabilità alle dinamiche e alle modalità di fruizione dei corsi da parte dei discenti che si possono riassumere in 3 caratteristiche principali: 

  • “Mobile first” ovvero pensato per una modalità di fruizione prevalentemente da mobile e quindi in grado di ottimizzare i contenuti in base al dispositivo utilizzato 
  • Lasso di tempo breve per essere fruito - come suggerisce il nome, banalmente un contenuto microlearning viene fruito in un lasso di tempo breve, e questo consente al discente di poter memorizzare in modo efficaci le nozioni importanti anche se ha a disposizione poco tempo 
  • Argomenti specifici o meglio ancora “pratici” che coinvolgono il discente con interazioni e giochi che velocizzano l’apprendimento e lo consolidano nel tempo 

La tecnologia si può ritenere ad oggi matura e accessibile in grado di rendere davvero efficiente la creazione di questo tipo di contenuto. 

Realtà Virtuale e Realtà Aumentata nella Formazione 2024

Un’altra tendenza in arrivo per il 2024, riguarda l'uso crescente di tecnologie immersive come la Realtà Virtuale (VR) e la Realtà Aumentata (AR) nella formazione online. Queste tecnologie offrono esperienze coinvolgenti e realistiche, consentendo agli studenti di apprendere in ambienti simulati, potenziando l'apprendimento pratico. 

La VR trasporta gli studenti in ambienti virtuali coinvolgenti, consentendo l'apprendimento pratico e immersivo. Quando si parla di AR, invece, la tecnologia sovrappone informazioni digitali al mondo reale, arricchendo le lezioni.

Queste tecnologie promettono un apprendimento più efficace, rendendo concetti astratti tangibili. L'interazione realistica stimola l'attenzione, migliorando la comprensione e la retention. Nel panorama della formazione online, VR e AR sono le chiavi per un apprendimento coinvolgente, spingendo i confini dell'educazione digitale.

Intelligenza Artificiale nell'E-Learning: Una Rivoluzione in Espansione

Come in ogni settore, l’Intelligenza Artificiale ha iniziato a far parlare di sé anche nella formazione. Come potete immaginare, la tecnologia è ancora in fase di ricerca e prime sperimentazioni che però ci stanno danno già qualche assaggio delle potenzialità applicative. 

Ad esempio l’Intelligenza Artificiale può supportare l’apprendimento dando ai discenti un ambiente di approfondimento dove trovare in modo semplice e veloce risposte e ulteriori nozioni in merito agli argomenti trattati.

Immaginiamoci un chatbot evoluto a cui fornire tutto il bagaglio conoscitivo necessario per interagire in modo efficace con i discenti e che può arrivare anche a sostituire o supportare la figura del tutor, consentendo a quest’ultimo di ottimizzare il proprio tempo in attività di maggiore valore o di supportare al meglio gli studenti più in difficoltà. 

Per concludere

In conclusione, il 2024 si prospetta come un anno rivoluzionario per l'e-learning, con tendenze che pongono l'accento sull'interattività, la qualità dei contenuti, l'uso di tecnologie immersive e l'integrazione dell'Intelligenza Artificiale.

Il futuro della formazione online si configura sempre più come un'esperienza su misura, guidata dall'obiettivo di massimizzare l'apprendimento e l'engagement degli studenti.

Adotta le ultime tendenze nella progettazione corsi 2024